venerdì,21 Giugno 2024

HomeEnogastronomiaPOMODORO: IL RE DEGLI ORTI CAMPANI ED ELEMENTO BASE DELLA DIETA MEDITERRANEA

POMODORO: IL RE DEGLI ORTI CAMPANI ED ELEMENTO BASE DELLA DIETA MEDITERRANEA

Seppur entrato relativamente tardi nella cucina italiana, è divenuto un alimento base della dieta mediterranea: amato da adulti e bambini per il suo gusto, da cuochi e chef per la sua grande versatilità in cucina, e da dietisti ed esperti di alimentazione per le sue ottime proprietà nutrizionali.

La pianta di pomodoro appartiene alla famiglia delle Solanacee (di cui fanno parte anche melanzane, peperoni e patate) e i frutti della pianta sono appunto i pomodori (tecnicamente infatti i pomodori sono frutti ma appartengono alla categoria alimentare degli ortaggi), che esistono in varie dimensioni e colori a seconda della varietà (tra le varietà più conosciute troviamo San Marzano e Piccadilly). I pomodori hanno solitamente un colore rosso intenso, ma esistono della varietà verdi, gialle e nere (come il pomodoro nero di Crimea). La stagione dei pomodori è sicuramente l’estate e, anche se oggi è possibile trovarli tutto l’anno, noi vi consigliamo di consumare sempre frutta e verdura di stagione, poiché più ricca di sapore e valori nutrizionali.

I pomodori sono un alimento a basso contenuto calorico (17 calorie / 100 g), praticamente privi di grassi, con un discreto contenuto di fibre (1,2 g / 100 g) e sono fonte di preziosi micronutrienti, soprattutto di potassio (237 mg), fosforo (24 mg), vitamina C (13.7), vitamina K (7,9 µg) e folati (15 µg); il colore rosso dei pomodori, inoltre, è dovuto alla presenza di un importante antiossidante, il licopene (2573 µg).

La presenza delle sostanze appena viste conferiscono al pomodoro numerose proprietà:
• Riducono la pressione arteriosa
Il potassio contenuto nei pomodori agisce da vasodilatatore per cui è un grande aiuto per chi soffre di ipertensione; di conseguenza il consumo di pomodori riduce i rischi legati alla pressione alta come gli ictus.
• Combattono l’invecchiamento
L’invecchiamento cellulare è dovuto all’azione dei radicali liberi, i quali vengono contrastati efficacemente grazie agli antiossidanti contenuti nei pomodori come Vitamina C, Beta-carotene e licopene.
• Proteggono la vista
La luteina e la zeaxantina presente nei pomodori aiutano a proteggere gli occhi dalle radiazioni solari. Queste due sostanze inoltre, unite al beta-carotene favoriscono la salute della vista in generale.
• Stimolano la diuresi
Grazie all’abbondanza di acqua e di potassio, il consumo di pomodori ha un effetto diuretico riducendo di conseguenza la ritenzione di liquidi e la formazione della cellulite.
• Aiutano la salute delle ossa
I pomodori contengono sostanze utili per rinforzare le ossa, ossia il calcio e la vitamina K.
• Favoriscono la digestione
La presenza di fibre, rende i pomodori utili nello stimolare il transito intestinale, aiutando così il processo digestivo.

Nonostante le numerose proprietà benefiche di questi ortaggi, ci sono comunque delle categorie che dovrebbero limitarne il consumo, il pomodoro infatti è controindicato a chi soffre di acidità di stomaco, gastrite o reflusso e a chi ha allergia al nichel, ma non è tutto: il pomodoro è anche ricco di istamina, in grado di scatenare reazioni allergiche, talvolta anche gravi. A questo proposito, molte persone sensibili lamentano dermatiti semplicemente dopo aver curato e tagliato i pomodori, oppure dopo averli mangiati anche in piccole quantità.
Concludiamo con un consiglio per il consumo adatto a grandi e piccini, che potrà entrare nelle vostre abitudini in queste calde giornate estive, e sostituirne altre sicuramente meno salutari: una fettina di pane integrale, con pomodorini, un filo d’olio e sale… e la merenda è servita! Semplice, veloce e gustoso!

ALTRI ARTICOLI

I più Popolari