venerdì,21 Giugno 2024

HomeArte e ArtigianatoIL FAVOLOSO MONDO DI MARETTA

IL FAVOLOSO MONDO DI MARETTA

Donna, mamma, artista. Maretta Capossela incarna il coraggio di creare ogni volta dal nulla un lavoro, perché quello complesso dell’artista, ancor più per una madre-artista, è un percorso tortuoso, solcato da mille difficoltà. Ingegno, creatività e tenacia, però, le hanno permesso di rendere tangibile il suo sogno e così nel dicembre del 2017, dopo numerose mostre itineranti, nasce a Calitri l’Atelier Maretta Capossela Art Concept Store, un mondo favoloso.

Tradizione vuole che nel paesino irpino la verve artistica sia legata a un percorso scolastico che inizi presso il suo Istituto d’Arte “S. Scosa”, ma Maretta esula da ogni convenzione e si fa da sé, nonostante il diploma in ragioneria. Il riscatto arriva grazie al suo talento e da autodidatta dà forma alle sue pennallate, fondendo lo spirito e l’entusiasmo van goghiani con i colori e le pennellate impressioniste, fino a creare uno stile proprio che la rappresentasse.

La sua non è una semplice bottega d’artista, ma un giardino dell’anima.

All’interno di pochi metri quadri si intraprende un vero e proprio viaggio emozionale e sensoriale che ridimensiona gli spazi e allarga i confini. La prima nota che si avverte, varcato l’ingresso, è una sensazione di pace, accompagnata da un profumo di fiori, sprigionato -sembra- dai suoi quadri raffiguranti la natura nelle sue molteplici vesti. La cura, l’ordine avvolgono il visitatore in un’esperienza stimolante. Un raffinato gusto bohemien ricrea un tipico ambiente parigino. I colori della tavolozza di Monet, che abbracciano le pareti, e il mobilio antico e reinventato in stile naturale restituiscono un ambiente caldo e avvolgente, dove poter rilassarsi guardando colori neutri e sobri. Tutto secondo i dettami del concept store, il luogo per eccellenza delle relazioni, con sé e con gli altri.

Nell’Atelier infatti ospitalità è la parola d’ordine: quelli di Maretta non sono solo clienti, ma prima ancora persone intenzionate ad emozionarsi e ad arricchirsi. In questo suo giardino dell’anima la pittura è ciò che alimenta il suo stare bene. Creare diventa per lei una valvola di sfogo, ancor più un modo per raccontarsi. E così ogni tassello della sua esistenza compartecipa alla sua arte, restituendo immagini comuni, nelle quali identificarsi e rappresentarsi. Maretta Capossela è quadri, colori, natura, ma prima di tutto è spontaneità, sincerità, empatia. Con questa sana dose di autenticità, mette a nudo il suo mondo che, con naturalezza e passione, prende forma nei suoi dipinti e in tutta la sua arte. I suoi ospiti, come ama definirli, hanno alla portata del proprio shopping experience oggetti preziosi e unici, dalla lavorazione interamente artigianale, accessori sartoriali dipinti a mano e complementi d’arredo da cui emerge il legame con la sua terra, Calitri. E dipinti disseminati ovunque. Un fil rouge lega le sue opere e l’arredo: è la natura che domina orgogliosa, raffigurando l’io pronto a rivelarsi nelle forme più varie del Creato. Dai fiori che sbocciano nonostante condizioni atmosferiche avverse, simbolo di tenacia e bellezza, ai cavalli liberi e gioiosi, metafora di resilienza, della propria e altrui forza di rialzarsi dopo le avversità. E poi volti di figure femminili di ogni dimensione, che riassumono attraverso gli sguardi, i colori, i particolari e le forme i percorsi di vita più vari, specchio di un vissuto comune, in cui riconoscersi e da poter condividere. Maretta è una donna che parla alle donne di donne. L’umanità che trapela dalle sue opere è più armonicamente un do ut des di emozioni. La sua è, dopo tutto, un’arte che avvicina, una condivisione di emozioni che unisce.

ALTRI ARTICOLI

I più Popolari