martedì,23 Luglio 2024

HomeEventi e SpettacoliENORME. PICCOLO SALONE DEL VINO ARTIGIANALE. IL 23 E IL 24...

ENORME. PICCOLO SALONE DEL VINO ARTIGIANALE. IL 23 E IL 24 GIUGNO AL VIA LA SECONDA EDIZIONE PRESSO IL CASTELLO DI GESUALDO

Si rinnova, anche quest’anno, l’appuntamento con “Enorme. Piccolo Salone del Vino Artigianale”. L’evento, dedicato al mondo del vino artigianale e alla valorizzazione dei patrimoni dell’Irpinia e del Sannio, si terrà il 23 e il 24 giugno presso il castello di Gesualdo.

Castello di Gesualdo

Due i temi principali cui ruoterà l’intera manifestazione: il vino artigianale e la valorizzazione dei territori e delle persone che li custodiscono. Saranno due giorni ricchi di incontri, approfondimenti, appuntamenti dedicati in cui si dialogherà sul rispetto per la terra e l’impegno di chi lavora con cura per realizzare ogni calice. Non mancheranno gli assaggi e i momenti di convivialità per consolidare il senso di comunità, accogliere le novità, costruire nuove relazioni.

I vignaioli partecipanti saranno oltre sessanta, provenienti da diverse regioni d’Italia ma anche dalla Slovenia, dalla Francia e dalla Spagna. Le aziende selezionate seguono direttamente tutte le fasi produttive, dalla coltivazione della vite all’imbottigliamento e utilizzano solo uve proprie o acquistate nello stesso territorio. Non ricorrono, inoltre, a prodotti chimici di sintesi, erbicidi, fungicidi, sistemici ed organismi manipolati geneticamente, che fanno un uso consapevole della solforosa SO2 e che non adoperano elementi esogeni che possano distogliere dalla rappresentatività di un terroir.

Enorme 2023 _ ph. Annibale Sepe

A fare da cornice alla seconda edizione, sarà il suggestivo Castello di Gesualdo, luogo di particolare interesse storico e culturale per il territorio. Quest’anno, inoltre, saranno presenti le installazioni artistiche di Kanaka Studio, Ortogonale Studio, Annibale Siconolfi aka Inward e sarà ospite una realtà virtuosa come Ecomunera, APS che opera nel territorio promuovendo progetti di trasformazione ecologica e nuovi modelli di produzione e consumo.

“La prima edizione di Enorme si è svolta con successo nel giugno 2023 al Castello d’Aquino di Grottaminarda (Av), suscitando grande interesse e partecipazione da parte di addetti, appassionati e curiosi – racconta il direttivo di Enorme APS. Nata dalla necessità di coniugare intenti, saperi, conoscenze e di costruire uno spazio di condivisione, ha rappresentato il concretizzarsi di un pensiero che mette al centro non solo il vino, ma anche i territori, le comunità e il loro modo di ascoltare e prendersi cura della terra, e per questa ragione abbiamo deciso di dare un seguito, con questa seconda edizione, in una cittadina diversa: Gesualdo, annoverata tra “I Borghi più Belli d’Italia”. La presenza di vignaioli provenienti da diverse regioni d’Italia e non solo, ci consente di portare avanti un progetto importante per le aree interne dell’Irpinia e del Sannio”.

Enorme 2023 _ ph. Federico Iadarola

I banchi di assaggio con degustazione saranno aperti domenica 23 e lunedì 24 giugno, dalle 11 alle 19. Saranno presenti, inoltre, l’Azienda Agricola Iumara con le produzioni di olio e miele e le aziende San Comaio e Torrerivera con gli oli.

Nelle due giornate sono previsti quattro laboratori di approfondimento su diversi vignaioli, vitigni e terroir. Si svolgeranno nelle sale di Palazzo Pisapia (adiacente al Castello).

  • Domenica 23 giugno – ore 15

La Falanghina: moda e anima di un vitigno. A cura di Giovanni Bietti e Gae Saccoccio.

  • Domenica 23 giugno – ore 17

Terroir albarizaGli ossidativi di Jerez tra presente e passato. A cura di Gitana Wines.

  • Lunedì 24 giugno – ore 15

JÁMAS! Piccola antologia di vignaioli artigiani dalla Grecia degli “Anni ’20”.

A cura di Giannis Koumanis (cuoco ed enofilo) e Diego Sorba (oste senza più fissa dimora).

  • Lunedì 24 giugno – ore 17

Sconfinamenti. La Slovenia in 4 vitigni: Rebula, Malvazija, Zelen e Vitovska.

A cura di Gae Saccoccio, Wine Independent, Klinec e Stemberger

Lunedì 24, alle ore 16 sarà, inoltre, possibile partecipare al laboratorio Storie di biodiversità olivicola del Mediterraneo con Angelo Lo Conte, curatore della Guida agli Extravergini di Slow Food Italia.

La sera di lunedì 24, alla fine del salone, è prevista una cena insieme ai vignaioli presso il ristorante La Pergola (Gesualdo – Av) previa prenotazione.

Per maggiori informazioni su produttori partecipanti, ingresso, costi laboratori, prenotazioni e cena: www.enormevinoartigianale.it

 

ALTRI ARTICOLI

I più Popolari