Rumiz: “Appia, la via numero uno dell’umanità”. Lo scrittore-viaggiatore triestino torna a Ponte Rotto