“Nessuno escluso”: il teatro come inclusione e accoglienza