Luca Annecchino, il papà del robot cerebrale