Angelo Sateriale, l’artista irpo-sannita che canta l’emigrazione